Foto di Gruppo Alfa Romeo 1924. Identificazione

Foto di Gruppo Alfa Romeo 1924. Identificazione

Certezze arrivano anche a distanza di tempo! Il consocio Patrick Italiano conferma che Z è veramente il conte di Carrobio (questa è la grafia corretta) come ipotizzavamo, grazie ad una fotografia con annotati i nomi dei personaggi. Carrobio era incaricato della logistica della Squadra Corse nel 1924/25. Dopo la sua chiusura all’inizio del 1926 fu mandato in Francia come Agente Generale della marca . Le sue tracce si perdono immediatemente dopo.

Ne restano altri da identificare, speriamo!

A seguito della clamorosa vittoria dell’Alfa Romeo al Gran Premio di Francia del 1924, un forte battage giornalistico seguì la partecipazione della casa del Portello al Gran Premio d’Italia a Monza, nonostanze l’assenza delle principali case impaurite dalla velocità della P2 di Vittorio Jano nella corsa francese. Una conseguenza minore di questa attenzione è una quantità inusuale di immagini tra cui numerose foto di gruppo dei piloti e staff dell’Alfa Romeo. A distanza di 90 anni è molto difficile identificare alcuni personaggi, forse minori, che compaiono nelle fotografie.

Foto 1 (frontespizio). Da sin. Vittorio Jano, Bazzi, M (meccanico a bordo con ?), N (meccanico a bordo con ?), Presenti (pilota di riserva di Campari), Ramponi (meccanico a bordo con Ascari), Campari, Minoia, Ascari, Sozzi (meccanico a bordo con Wagner), Wagner, il Sen. Crespi (presidente AC Milano), X, Nicola Romeo, Y, Ing. Fucito (Alfa Romeo), Giorgio Rimini.

Prima domanda: chi erano i meccanici a bordo con Minoia e Campari? Cioè il terzo e quarto da sinistra nella foto 1, indicati con M e N. X comparirà anche nella foto 2 sempre vestito con un soprabito-grembiule. La figura di sfondo Y immagino sia di identificazione molto difficile.

 1924-3

Foto 2. Da sin. Sozzi, X, Minoia, Jano, Rimini, Ascari, Z, Wagner, Campari.

 Nella Foto 2 ricompare X in posa familiare con Minoia e appare Z di cui sono particolarmente curioso.

 

 

1924-2

 

Foto 3. Da sin. Rimini, Minoia, Z, Ascari, Romeo, Campari, Wagner, W, Ing. Fucito

 

 

1924 4

Foto 4. Z compare anche al GP di Francia a Lione. Sempre inappuntabile accompagna le macchine scaricate dal treno.

 

 

 

 

La mia congettura è che Z sia il Conte di Cannobio, team manager dell ‘Alfa, anche se questa ipotesi non ha incontrato i favori di alcuni esperti Alfa, dei quali qualcuno ha indicato W come il Conte, altri l’hanno confuso col Sen. Crespi.

Domanda 2: chi è Z? e se è possibile chi sono X, Y e W?

3 thoughts on “Foto di Gruppo Alfa Romeo 1924. Identificazione”

  1. Carmignani Franco says:

    Prezioso, come sempre
    Franco Carmignani

  2. Gianni Cancellieri says:

    so soltanto il nome dell’ingegnere Fucito: Edoardo

  3. Patrick Italiano says:

    Sempre interessante tentare di ricostruire l’identità di persone legate alle corse di una volta, anche se è difficile infatti a 90 anni di distanza, quando sono spariti quelli che potevano attingere ai propri ricordi. Ed è appunto da quel presupposto che mi viene da contribuire, in quanto il libro “Le Alfa Romeo di Vittorio Jano fu scritto nel 1983 da persone che queste corse le avevano vissute (Fusi, Ferrari), o quantomeno avevano conosicuto di persona i protagonisti. Non per questo il libro deve essere ritenuto privo di errori, ma almeno dà una testimonianza.
    Quindi la lettura attenta e critica delle didascalie mi porta qualche suggerimento.
    La foto 1 (frontespizio) qui sopra reca, a p. 69 del libro, l’identificazione della persona in primo piano tra Romeo e Wagner come il Conte Mario Carrobio. L’ipotesi del Sen. Crespi risulta da una controidentificazione, o dobbiamo prendere per buona quella di Fusi/Borgeson? La versione del libro ci mostra, all’estrema destra accanto a Rimini, quel Signore Z di cui si cerca.
    D’altronde, il Conte è identificato su una foto a Lione, a p. 29. L’angolazione non consente conclusioni definitive, ma la sua stempera sembra infatti compatibile col Sig. Z., pur se non sembra cosi’ alto come sulle altre foto.
    Per quanto riguarda i meccanici di Minoia e Campari al GP d’Italia 1924, non ho risposte positive né nel libro, né in riviste d’epoca, ma a Lione era stato Marinoni a fianco di Campari, e accanto a Ferrari sulle foto in prova è Bazzi, mentre il suo meccanico per la corsa avrebbe dovuto essere Buoninsegna, secondo una nota di cui non conosco la fonte.
    Aggiungo che a Lione c’era anche Carlo Molino, aiuto-disegnatore di Jano, ripreso a p. 28. Un candidato per personaggi che cerchiamo? Non sono fisionomista abbastanza per lanciarmi.

Write a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*